Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Intervento sul quindicinale jonico "Voce del Popolo" del 1' ottobre 2005

Taranto: informatica per la guerra o telematica per la pace e lo sviluppo?

Ma proviamo ad immaginare uno sviluppo alternativo al militare. E proviamo a far partire nuove tecnologie. Ad esempio da alcuni mesi è tecnicamente possibile telefonare da cellulare a cellulare gratis tramite il Voip.
10 ottobre 2005

"Voce del Popolo" ha realizzato un ottimo servizio sulla SSI e sulla Datamat, due aziende di software e telecomunicazioni che a Taranto costituiscono - si legge nel titolo - "l'avamposto informatico delle forze armate italiane", dando lavoro ad oltre un centinaio di persone che, legate dal segreto militare ad una condotta riservata, fino ad ora non erano apparse praticamente quasi mai sui giornali.

Grande merito dunque va a Voce del Popolo per aver sollevato questo velo e aver fatto conoscere chi usa i computer per attività militari di progettazione di alto livello.

Per me che uso i computer per la pace tutto ciò è percepito con occhio molto particolare e critico. Io sogno un'informatica che dia lavoro per progetti lontani dalla guerra.

Del resto SSI e Datamat hanno accumulato competenze che potrebbero andare ben oltre il militare (e già lo fanno) nella direzione della tutela ambientale, della rilevazione dell'inquinamento marino, ecc. Ma la politica e i governi danno più soldi per il militare e meno per la difesa ambientale e così le linee di progettazione tecnologica seguono a volte i finanziamenti e le stretegie perverse di chi comanda.

Merito della SSI è quello di essere partita nel 1988 per prima in certi settori e se oggi si è affermata è perché è partita presto e con competenza.

Ma proviamo ad immaginare uno sviluppo alternativo basato su progetti che siano utili ai cittadini.
E proviamo a partire in anticipo con altre linee direttive nel campo delle nuove tecnologie.
Ad esempio da alcuni mesi è tecnicamente possibile telefonare da cellulare a cellulare gratis tramite il Voip.

Perché non far partire da Taranto questa rivoluzione? Perché non farlo subito? Il mercato si formerà fra cinque anni e doi dobbiamo essere pronti partendo ora dagli istituti tecnici e dal Politecnico di Taranto.

Sono impegnato come pacifista ed ecologista per uno sviluppo diverso: Taranto ha bisogno di idee nuove e di farle proprie con una tempistica che non sia quella della tartaruga.
Taranto, che ha puntato sulle tecnologie materiali, può convertirsi alle tecnologie immateriali basate sui bit. La società della comunicazione e della conoscenza ci può tagliare fuori o vederci protagonisti e ANTICIPATORI.
Sono convinto che questa proposta del Voip per i cellulari darebbe molti più posti di lavoro rispetto a quanti ne dà l'informatica militare. Ci aspetta la rivoluzione del "Voip mobile" e sono per metà scoraggiato: continuo a ripetermi che Taranto se la lascerà scappare.
A meno che non vi sia qualche amministratore, qualche preside e qualche politico illuminato che dica: "Questa non è un'utopia".
Vi rissumo in tre paginette quella che è la mia idea per rivoluzionare il futuro occupazionale di centinaiai di giovani e proiettare Taranto nella missione, apparentemente impossibile, di telefonare gratis con i cellulari. Di fronte a questa immensa prospettiva di sviluppo occupazionale ed economica per il territorio jonico, l'informatica militare è veramente una cosetta da poco.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)