Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Il consigliere comunale dell’Udeur, Stellato

«Ma l’inceneritore ora è una necessità»

Su questa lunghezza d’onda si muove l’intervento di Massimiliano Stellato, consigliere comunale dell’Udeur. «Sono molto preoccupato. Il problema dei rifiuti in Campania deve essere, senza colori, motivo di riflessione per tutti. Per questo, serve per Taranto un termovalorizzatore».
6 gennaio 2008
Fonte: Corriere del Giorno

Inceneritore «Certo, chiamando Inceneritore l’impianto di smaltimento dei rifiuti si fa un sano terrorismo psicologico sui tarantini ma - avverte l’esponente del Campanile - assegnandogli l’appellativo termovalorizzatore le cose cambiano».

Ad affermarlo è, appunto, il consigliere comunale Massimiliano Stellato, che rivela: «Ho trascorso parte delle festività natalizie nella mia città natia, a Capua, in Campania, dove la gente - sostiene Stellato - compresi i miei familiari, naviga in un mare di rifiuti.

Anche la splendida Napoli, terra di sole, di mare e di profumi ormai - sottolinea amaramente Stellato - è riconoscibile dall’odore nauseabondo dei rifiuti putrefatti e dal fumo emanato da quelli bruciati dai cittadini stufi di vivere questa tragedia sociale ed ambientale».

Il consigliere comunale del Campanile aggiunge: «Sono molto preoccupato. Il problema dei rifiuti in Campania deve essere, senza colori, motivo di riflessione per tutti. Per questo, serve per Taranto un termovalorizzatore.

Che rispetti i limiti imposti dalla legge, ovviamente».

Articoli correlati

  • Il comunicato di PeaceLink sul latte vaccino contaminato
    Ecologia
    Diossina nei bovini a Massafra, in provincia di Taranto

    Il comunicato di PeaceLink sul latte vaccino contaminato

    Fino a ora la diossina era stata considerata solo un problema delle pecore e delle capre che avevano pascolato attorno all'ILVA: Adesso si scopre che la contaminazione è arrivata a oltre dieci chilometri, nelle campagne di Massafra. Ma come è arrivata lì la diossina?
    27 gennaio 2015 - Alessandro Marescotti
  • L'Isde ancora sul progetto Moniter
    Ecologia
    Precauzione prima dei nuovi impianti

    L'Isde ancora sul progetto Moniter

    Una comunicazione più dettagliata della società italiana di medici per l'ambiente a proposito del progetto Moniter per il controllo delle emissioni degli inceneritori dell'Emilia Romagna
    30 gennaio 2012 - Andrea Aufieri
  • Vivere all'ombra degli inceneritori
    Ecologia
    L'Isde commenta i dati del Moniter

    Vivere all'ombra degli inceneritori

    Aumento di tumori nella popolazione adulta, rischio di nascite premature e aborti spontanei: l'Emila Romagna è l'isola felice che Regione e Arpa raccontano?
    22 gennaio 2012 - Andrea Aufieri
  • Sono disposto ad affrontare Vendola e la Marcegaglia in un contradittorio pubblico
    Ecologia
    Inceneritore

    Sono disposto ad affrontare Vendola e la Marcegaglia in un contradittorio pubblico

    Non è stata consultata la popolazione residente in violazione della Convenzione di Aarhus, ratificata dallo Stato italiano con legge 108/2001
    20 maggio 2010 - Gianni Lannes
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)