Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

L'ARPA comunica i dati al Comune, coinvolte radio e tv

Bestat, record di elettrosmog

Alla Bestat le emissioni di onde elettromagnetiche sono al di sopra dei limiti fissati dalla legge. L'allarme elettrosmog in zona Bestat era scattato nell'ottobre del 2006. Il fatto era stato denunciato dall'associazione ambientalista Peacelink di Alessandro Marescotti
17 gennaio 2008
Alessandra Congedo
Fonte: Corriere del Mezzogiorno

Elettrosmog Alla Bestat le emissioni di onde elettromagnetiche sono al di sopra dei limiti fissati dalla legge. I dati critici registrati dalle centraline dell'Arpa Puglia tra il 17 e il 31 ottobre 2006 sono stati confermati nel corso del sopralluogo effettuato il 9 gennaio scorso sui lastrici solari dove sorgono dodici ripetitori appartenenti ad emittenti televisive e radiofoniche locali, regionali e nazionali.

Al sopralluogo hanno preso parte i tecnici dell'Arpa, del ministero delle Comunicazioni e i rappresentanti dei gestori degli impianti. Le rilevazioni sono state effettuate sui terrazzi degli edifici che si affacciano su piazza Dante, tra i civici 24 e 33.

I dati non sono stati ancora resi pubblici, ma Vitantonio Martucci, responsabile locale del-l'Arpa, anticipa che i livelli di emissione sono fuori norma. Ora l'Agenzia regionale per l'ambiente sta mettendo a punto una relazione che sarà consegnata nei prossimi giorni al Comune di Taranto. In base a quanto previsto dal regolamento regionale, l'Arpa chiederà al Comune di emettere un'ordinanza con cui si chiede ai gestori delle antenne responsabili degli «sforamenti » di adottare tutte le misure per ricondurre i valori di esposizione ai campi elettromagnetici entro i limiti stabiliti dalla normativa.

L'allarme elettrosmog in zona Bestat era scattato nell'ottobre del 2006, in seguito ad un monitoraggio che aveva fatto registrare il superamento del limite di legge, fissato in 6 volt/metro, per ben 4558 volte. Il fatto era stato denunciato dall'associazione ambientalista Peacelink di Alessandro Marescotti. In seguito Giorgio Assennato, direttore generale dell'Arpa, aveva fatto partire un'indagine che ha portato al sopralluogo (in contraddittorio) dello scorso 9 gennaio.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.20 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)