Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

E' certo: la mostra di Ducros si farà a Dicembre al Museo

Il Rijskmuseum di Amsterdam conferma la disponibilità a prestare i preziosi acquarelli dell’ar tista olandese. Le opere, in parte inedite, illustrano Taranto e provincia alla fine del ’700. Anche il Museo nazionale di Taranto sarà tra gli enti museali che resteranno aperti di sera nei fine settimana estivi, sino al 14 settembre.
3 luglio 2008
Silvano Trevisani
Fonte: Corriere del Giorno

- La mostra di Louis Ducros si farà. Grazie alla tenacia dell’assessore alla Cultura, Angela Mignogna, alla disponibilità della Regione Puglia, a quella altrettanto preziosa della soprintendenza ai Beni culturali e, dobbiamo dirlo, soprattutto alla disponibilità del nuovo direttore del Rijksmuseum di Amsterdam, Taranto potrà ospitare, da dicembre a febbraio, gli acquarelli del disegnatore olandese che, oltre ad essere preziose opere d’arte, rappresentano un documento di grandissimo interesse storico per il nostro territorio.

Il progetto, partito da un’istituzione importante come il Tavolo del turismo, il cui attivismo però non ha certo trovato giovamento dal commissariamento della Camera di commercio (ed è piombato in una fitta nebbia), rispetterà i tempi prefissati che sono quelli coincidenti col primo anniversario della riapertura del Museo archeologico nazionale.

La puntualità con la quale Cindy van Weele ha effettuato le valutazioni, formalizzando la disponibilità al prestito, rappresenta una felice soluzione della vicenda nei tempi previsti, anche per il costo contenutissimo che l’operazione comporterà per le finanze pubbliche: i 40mila euro stanziati dovrebbero garantire la copertura di gran parte delle spese, anche perché la soprintendenza ha garantito che provvederà con propri fondi all’allestimento della mostra nel Museo.

Ecco il testo della lettera informativa inviata all’assessore Mignogna da Cindy van Weele:

"Stiamo lavorando alla mostra su Louis Ducros e vogliamo aggiornarla sullo stato dell’arte. Tutte le opere segnate in verde sulla sua lista del catalogo Miemijer sono concesse come prestito. Sono tratte dai tre album e montati separatamente. Ne abbiamo stabilito anche il valore assicurativo.

Abbiamo valutato approssimativamente il costo in base alla nostra esperienza ma non ancora in base a una stima reale degli spedizionieri. Un costo addizionale per voi riguarda il costo delle cornici per gli acquerelli, a causa delle dimensioni non comuni della maggior parte di essi, saremo costrette a usare delle cornici su misura.

Potrete voi stessi scegliere uno spedizioniere e una compagnia di assicurazione di vostra fiducia. Quanto all’imballaggio, il nostro obiettivo è di reimpiegare gli imballi di nostra proprietà, ma se riteneste necessarie nuove custodie, esse costerebbero al massimo 900 euro ciascuna. Il trasporto deve avvenire via terra poiché le custodie sono più alte di 70 cm.

Anche il Martà sarà aperto di sera
Anche il Museo nazionale di Taranto sarà tra gli enti museali che resteranno aperti di sera nei fine settimana estivi, dino al 14 settembre. La soprintendenza per i Beni archeologici della Puglia, infatti, rende non che, nell’ambito dell’inziaitiva “Città aperte 2008”, promossa dall’assessorato al Turismo della Regione Puglia e dall’Azienda di promozione turistica della provincia di Taranto, il Museo nazionale arccheologico di Taranto effettuerà il proluingamento dell’orario di apertura dalle ore 19,30 alle ore 22,30 (con chiusura della biglietteria alle 22) il venerdì, il sabato e la domenica a partire da 4 luglio fino a tutto il 14 settembre. Anche in tale fascia orario l’ingresso al Museo è a pagamento (esoneri e riduzioni come da normativa), mentre alle ore 20,30 è prevista una visita guidata gratuita.
Prevediamo tre giorni di viaggi con due pernottamenti di sicurezza. Un corriere del Rijksmuseum accompagnerà il trasporto. In seguito potremo stabilire i dettagli riguardo all’installazione. La fase successiva della procedura sarà fotografare l’intero lotto. Se avete richieste speciali riguardo al materiale fotografico fatecelo sapere al più presto, salvo che non abbiate già fatto una richiesta al nostro fotoservice. Fra qualche settimana il contratto di affitto sarà pronto, spero che le informazioni siano state utili, per ogni altra domanda o questione non esitate a contattarmi".

Abbiamo già altre volte sottolineato l’importanza storico-documentale delle opere che avemmo occasione di ammirare, la prima volta, nella prima mostra italiana assoluta delle opere, "Luoghi di delizia. Un Grand Tour olandese nelle immagini di Louis Ducros, 1778" allestita a Firenze all’Istituto universitario olandese di Storia dell’Arte, a cura del suo direttore Bert W. Meijer, nel 1994.

La mostra, realizzata con la collaborazione di Peter Schatborn, capo del gabinetto dei disegni del Rijksmuseum di Amsterdam, proponeva una selezione dei 350 acquerelli che l’allora trentenne pittore svizzero Louis Ducros, realizzò quali illustrazioni del giornale di viaggio compiuto da alcuni giovani gentiluomini olandesi, e da un inglese, nel 1778. Il viaggio fu organizzato dagli olandesi Willem Carel Dierkens e Willem Hendrik van Nieuzerkerke in compagnia dell’inglese Nathaniel Thornbury, cui si unirono Nicolaas Ten Hove, maestro generale alla Zecca dell’Aia, vero ispiratore del viaggio e il Ducros che da questi era stato assunto come illustratore.

Della singolarità dei disegni di Ducros avremo occasione di tornare nell’occasione della realizzazione della mostra, che fornirà sicuramente spunti di approfondimento anche della tematica del Grand tour, che tanto ha impegnato scrittori e storici negli anni scorsi.

"Stiamo dimostrando - commenta Angela Mignogna - che con tanta buona volontà e la collaborazione volontaria di alcuni uomini di cultura si possono realizzare operazioni anche di grande rilievo. Siamo convinti che la cultura possa giocare un ruolo importante per il riscatto della città, che ci consentirà anche di far sentire i nostri concittadini più vicini alle istituzioni amministrative".

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)