Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Puliamo il mondo - Il 26 e 28 settembre a Taranto

Puliamo il Mondo è l'edizione italiana di Clean Up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Il Circolo Legambiente di Taranto, con organizza per i giorni 26 e 28 settembre 2008 l’edizione tarantina dell’iniziativa di volontariato. Il programma ha ottenuto l’adesione del Comune di Taranto e la collaborazione del Centro Servizi Volontariato.
21 settembre 2008
Lunetta Franco (Legambiente Taranto)

Puliamo il mondo Puliamo il Mondo è l'edizione italiana di Clean Up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Dal 1993, Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia ed è presente su tutto il territorio nazionale grazie all'instancabile lavoro di oltre 1000 gruppi di "volontari dell'ambiente", che organizzano l'iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, comitati e amministrazioni cittadine.

Puliamo il Mondo è un'iniziativa di cura e di pulizia, organizzata da Legambiente in collaborazione con ANCI e con i patrocini di Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero dell'Istruzione,Università e Ricerca e di UPI e rappresenta un'azione allo stesso tempo concreta e simbolica per chiedere città più pulite e vivibili. Puliamo il Mondo a Taranto sarà anche l’occasione per ribadire come, attraverso la raccolta differenziata e il riciclo dei rifiuti, questi ultimi possano trasformarsi in risorse utili per la nostra economia e il nostro ambiente.

Il programma dell’iniziativa, che ha ottenuto l’adesione del Comune di Taranto e la collaborazione del Centro Servizi Volontariato di Taranto, è il seguente:

Venerdì 26 settembre dalle ore 9.00 alle ore 12.00, in collaborazione con studenti e docenti di alcuni istituti superiori di Taranto, pulizia delle seguenti aree:

- Quartiere Salinella, via Lago di Montepulciano, piazzale antistante il campo-scuola;
- Talsano, zona Tramontone, piazzetta antistante la scuola “Sant’Egidio”;
- Quartiere Tamburi, area situata in via Lisippo angolo con via Machiavelli

Domenica 28 settembre dalle ore 9.00 alle ore 12.00: pulizia dell’area posta di fronte ai Giardini Virgilio in via Lago di Viverone, in collaborazione con gruppi scout e cittadini volontari.

Svuotamento dimostrativo di un cassonetto (che dovrebbe essere appositamente non svuotato dall’AMIU durante la notte precedente) e differenziazione dei rifiuti in esso contenuti per calcolare quale percentuale di rifiuti che normalmente vanno a finire in discarica potrebbero invece essere riciclati.

Vi chiediamo di assicurare la partecipazione vostra e di tutti i cittadini che siete in grado di coinvolgere in modo da favorire la migliore riuscita dell’iniziativa.

Articoli correlati

  • Taranto: l'impresa uccide la salute
    Taranto Sociale

    Taranto: l'impresa uccide la salute

    Un bambino si ammala di cancro da fumo pur non essendo un fumatore. Il territorio è sempre più contaminato, con conseguenze sulle attività rurali e di allevamento. La città vanta un triste primato per l'inquinamento industriale.
    23 ottobre 2008 - Lunetta Franco
  • Il riordino della Commissione IPPC
    Taranto Sociale

    Il riordino della Commissione IPPC

    Il riordino bocciato dalla Commissione Ambiente della Camera: Le procedure per la concessione delle Autorizzazioni Integrate Ambientali alle Industrie Tarantine possono continuare senza pericolose interruzioni
    22 giugno 2008 - Lunetta Franco
  • Energie rinnovabili, un fondo agevolato di 5 milioni
    Taranto Sociale
    Un accordo per promuovere la cultura del risparmio energetico

    Energie rinnovabili, un fondo agevolato di 5 milioni

    Spazio a impianti solari, fotovoltaici, eolici e alle biomasse. Possono partecipare pubblici e privati che devono presentare uno studio di fattibilità. Secondo Di Palma, direttore della BCC, la banca è la prima in Puglia e Basilicata che si muove in questo settore. Lunetta Franco, Legambiente: vogliamo collaborare col Comune di Taranto
    23 febbraio 2008 - Sabrina Esposito
  • Inquinamento, Taranto fa il pieno di IPA e polveri sottili
    Taranto Sociale
    Legambiente assegna all’Ilva il 93% delle emissioni di idrocarburi. Pugliese: città dei veleni

    Inquinamento, Taranto fa il pieno di IPA e polveri sottili

    Lo stabilimento di Taranto dell’Ilva SPA da solo emette, sul totale delle emissioni derivanti dagli impianti industriali, ben il 93% degli Ipa. "I pesantissimi dati relativi alla città di Taranto - commenta Lunetta Franco, presidente Legambiente Taranto – parlano da soli e non avrebbero bisogno di alcun commento".
    23 gennaio 2008
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)