Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Taranto, l'ENI vuole triplicare la produzione di elettricità

Triplicare la centrale Enipower? PeaceLink propone: "Puntate invece sul solare"

C'è tanto sole. Ma nella città più inquinata d'Italia la parola d'ordine è un'altra: aumentare la produzione.
10 aprile 2009

-
L'uso delle migliori tecnologie l'ENI lo mette in campo a Taranto solo quando si tratta di aumentare la produzione. E' il caso di Enipower, la centrale di produzione di elettricità che triplicherà la sua potenza. Passa al metano, usa le migliori tecnologie con nuovi bruciatori. Ma tutto questo era un obbligo di legge per ottenere l'AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale). La produzione di energia elettrica si accresce non per alimentare la raffineria ma per entrare nel mercato elettrico liberalizzato.

Ma perché l'ENI a Taranto non punta sul solare? Ha una nuova divisione dedicata al fotovoltaico, organizza convegni nazionali affiancando il suo logo a quello di Legambiente. Per di più Taranto è Sito di Interesse Nazionale (SIN) per la massa di inquinanti. C'è tanto sole. Ma nella città più inquinata d'Italia la parola d'ordine è un'altra: aumentare la produzione.

Proponiamo invece il fotovoltaico, motore di sviluppo che non conosce crisi ma solo sviluppo.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)