Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

L' Associazione LABuat e Geologika Collettiva presentano dal 16 al 22 novembre 2009 a Taranto, in Città Vecchia

Terrarrét_comuni cantieri di terra per l'Isola di Taranto

Costruzione naturale e partecipazione: un metodo di insegnamento della cultura della sostenibilità, tra gioco e pratica collettiva di progetto
Fonte: LABuat Taranto - 16 novembre 2009

Il progetto ha come primo obiettivo quello di far sperimentare ai partecipanti la lavorazione della terra cruda, attraverso un percorso sensoriale e creativo che li porti dalla semplice miscela degli ingredienti, all’ideazione e poi realizzazione concreta di un manufatto.

Dal disegno alla costruzione, il percorso si svolge in una dimensione di continua scoperta e conquista, si ampliano naturalmente le capacità percettive e si migliorano le qualità manuali; attraverso il lavoro collettivo si sviluppa la capacità di scambio e cooperazione.

Una serie di workshop traccerà un cammino attraverso i vari campi d’impiego della terra cruda:

dall’architettura naturale all’eco-design, con particolare attenzione al riciclo e riutilizzo di materiali, un percorso volto ad approfondire l’applicazione della materia, a divulgarne lo spirito.
Ma non solo.
I laboratori saranno occasione per leggere ed interpretare, a più livelli, il territorio urbano proprio a partire dalle sue aree abbandonate o poco fruite, per stimolare il desiderio del cambiamento e della rigenerazione di quei luoghi attraverso metodi e pratiche di condivisione e l’uso di materiali sani.

lunedì 16 novembre
h. 10.00-13.00 presentazione del progetto alle scuole e all’università;
h. 16.00 dibatitto pubblico sui temi dell’autocostruzione e della progettazione partecipata
h. 19 attacchinaggio collettivo della fotografia satellitare dell’Isola.

Martedì 17 novembre
h. 11.00 incontro nelle scuole inferiori e corteo di inizio lavori (presso Scuola Consiglio);
h. 15.00-19.00 laboratorio di progetto e modellazione per i più piccoli.
h. 19.00 assemblea di inaugurazione e di presentazione del progetto in piazza
(nei pressi di Largo S.Gaetano e/o alla fornace di Largo Petino )

Mercoledì 18 novembre
h. 10.00-14.00 decomposizione e decostruzione del muro di chiusura. L’obiettivo è l’apertura
spaziale.
h. 16.00-20.00 riciclo, ricomposizione e ricostruzione di allestimenti per la nuova piazza.

Giovedì 19 novembre h. 10.00-20.00
- grande impasto di terra, sabbia e paglia;
- modellazione degli allestimenti della piazza;
- intreccio struttura a cupola in tondini di ferro e corde riciclate.

Venerdì 20 novembre h.10.00-20.00
- completamento della struttura della cupola e della tessitura di corde;
- preparazione di ulteriori impasti;
- inizio intonacatura cupola.

Sabato 21 novembre
h. 10.00 ripresa dei lavori di modellazione collettiva. Finire e rifinire la cupola.
h. 20.00 cena di quartiere
h. 22.00 festa (tarantola elettrica)

Domenica 22 novembre
h. 11.00-23.00 cantiere infestato per completare le opere intraprese.

La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti.

Associazione LABuat
Laboratorio_Urbano_Architettura_Taranto
Tel. +39.327.1833402
http://labuat.wordpress.com/
labuat@gmail.com

Allegati

  • Invito incontro

    LABuat Taranto
    Fonte: http://labuat.wordpress.com/
    109 Kb - Formato pdf
    Invito a partecipare alla presentazione del progetto martedì 17 novembre presso la Scuola Consiglio alle ore 11 - Città Vecchia, Taranto - ; a seguire visita dei luoghi dove si intende operare: tra Largo Petino (ex-fornace) e Largo San Gaetano. Corteo di inizio Lavori
  • Locandina TERRARRET_

    LaBuat Taranto
    1069 Kb - Formato pdf
    workshop "Terrarrét" a cura dell'Associazione LABuat (vincitrice del Bando Principi Attivi - Regione Puglia ) e di Geologika Collettiva

Articoli correlati

  • La bicicletta di Giulio
    Pace
    Canzone e video per Giulio Regeni

    La bicicletta di Giulio

    Testo e musica di Marco Chiavistrelli noto compositore e cantautore che ha cantato con varie personalità del mondo dello spettacolo da Battiato a De Gregori, dai Nomadi agli Area, da Guccini a Bennato e è impegnato in movimenti alternativi con importanti lotte sociali
    29 luglio 2021 - Laura Tussi
  • Il cortile degli oleandri
    Cultura
    Libro

    Il cortile degli oleandri

    È stata per noi una grande sorpresa e un immenso piacere, poter leggere "Il cortile degli oleandri", opera della cara amica Rosaria Longoni. Un libro intenso, scritto con il cuore e con la consapevole volontà di tramandare una memoria importante: una memoria capace di trasmettere emozioni e valori
    23 luglio 2021 - Laura Tussi
  • Anna Frank e la felicità
    Pace
    Oggi un amico mi ha donato una buona parola: felicità

    Anna Frank e la felicità

    Anna si ritrovava reclusa con una fanciullezza spezzata dalla guerra. La seconda guerra mondiale: la più spietata delle atrocità del cosiddetto secolo breve. Dai Lager, ai bombardamenti fino all’altrettanto crudele epilogo di Hiroshima e Nagasaki
    3 luglio 2021 - Laura Tussi
  • Le biblioteche tra memoria e futuro
    Cultura
    La conoscenza delle biblioteche scolastiche tra memoria e futuro

    Le biblioteche tra memoria e futuro

    Le biblioteche scolastiche purtroppo sono poco valorizzate e i progetti su di esse scarseggiano di risorse con i tagli economici da parte del ministero e con la politica sempre più lontana dalla possibilità di un loro potenziamento
    25 giugno 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)