Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Comunicato stampa

"Firma per i tuoi polmoni"

Domenica in piazza Immacolata con Altamarea
25 novembre 2010
Altamarea (Coordinamento di cittadini e associazioni)

Quest’anno Altamarea non organizza un corteo, come è avvenuto nel 2008 e nel 2009.

Domenica 28 novembre sarà invece in piazza con una raccolta di firme a Taranto in piazza Immacolata dalle ore 10 alle 13 perché venga cambiata la cosiddetta “legge salva-Ilva” che ha tolto il “tetto” al benzo(a)pirene, esponendo migliaia di persone al rischio di questa sostanza cancerogena. Logo Altamarea

E’ urgente inviare queste firme al Presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, presso la quale recentemente vi sono state le audizioni di Legambiente e PeaceLink per richiedere la modifica al decreto legislativo 155/2010. Altamarea fa appello ai cittadini per venire a firmare la petizione. Tale petizione sostiene la risoluzione dell’on. Elisabetta Zamparutti la quale ha inserito nell’atto che verrà discusso in Commissione tutte le nostre richieste di modifica della nuova normativa. Se verrà approvata la risoluzione dell’on. Elisabetta Zamparutti il governo sarà impegnato formalmente a modificare la normativa reintroducento un limite massimo obbligatorio per il benzo(a)pirene, sostanza cancerogena che “sfora” quotidianamente nel quartiere Tamburi di Taranto e che, secondo i calcoli dell’Arpa, proverrebbe al 98% dalla cokeria Ilva.

Altamarea ha preferito questa iniziativa al corteo. Ciò in considerazione del fatto che la gravità dei problemi che la città si trova a contrastare richiede in questo momento molte iniziative mirate, efficaci e articolate in forma di “campagna” anziché una di tipo generale.

Pur non escludendo il ricorso ad una nuova manifestazione di massa, ciò che oggi occorre urgentemente prima di tutto è il coinvolgimento attivo dei cittadini attorno alle specifiche urgenze, con campagne mirate, concrete, chiare ed efficaci. Come quella sul benzo(a)pirene, che seguiremo dall’inizio alla fine in modo da non dare tregua ai parlamentari e da far sentire loro il “fiato su collo” di tutti i cittadini che invieranno la loro firma.

Ecco perché ogni firma sarà importante. Chiederemo che ogni firma venga protocollata all’Ufficio di presidenza della Commissione Ambiente di Montecitorio. E chiederemo che venga dato conto dell’iter dell’intera procedura in modo che i cittadini possano avere una normativa che sia a tutela della salute e non di chi inquina.

“Firma per i tuoi polmoni”, sarà lo slogan dell’iniziativa di domenica mattina.

Articoli correlati

  • Più polveri e benzo(a)pirene sulle scuole del quartiere Tamburi di Taranto
    Taranto Sociale
    La relazione ARPA Puglia sul 2019

    Più polveri e benzo(a)pirene sulle scuole del quartiere Tamburi di Taranto

    Il valore medio di deposizione di polveri nella Scuola G.Deledda (quartiere Tamburi) "è risultato circa tre volte rispetto a quello determinato nella postazione di Talsano", che si trova in periferia. Per il benzo(a)pirene situazione ancora peggiore.
    27 settembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Quando il governo sospese il valore limite del benzo(a)pirene
    Ecologia
    Venne aperta un'inchiesta e PeaceLink fu alla base delle denunce

    Quando il governo sospese il valore limite del benzo(a)pirene

    Era il 13 agosto 2010 e il governo di allora sospese il limite di un potente cancerogeno, il benzo(a)pirene nelle città. Perché? Per via del fatto che a Taranto il limite era stato superato e l'Arpa aveva indicato nelle batterie della cokeria la sorgente preponderante del benzo(a)pirene.
    Redazione PeaceLink
  • Ecologia

    Dossier benzo(a)pirene

    Tratta della natura cancerogena e genotossica del benzo(a)pirene e della salute dei bambini. A cui si aggiunge la parte su come è cambiata la normativa con il dlgs 155/2010
    2 febbraio 2011 - PeaceLink
  • Bambini che hanno fumato 200 sigarette in tre giorni
    Ecologia
    Inquinamento nel quartiere Tamburi di Taranto

    Bambini che hanno fumato 200 sigarette in tre giorni

    Oggi quei bambini vanno a scuola e hanno mostrato un QI inferiore all'atteso. Ma non stupitevi dei danni al QI dei bambini, stupitevi della stupidità degli adulti che hanno tollerato tutto questo. I bambini non hanno alcuna colpa, gli adulti sì.
    10 dicembre 2016 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)