Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

La richiesta

Ilva, un operaio scrive al sindaco Stefano «Quando comincia a rappresentarci?»

Una lettera critica nei confronti della politica tarantina
«Chieda spiegazioni a Roma sull'inquinamento del cibo»
9 novembre 2012
Redazione online
Fonte: Corriere del Mezzogiorno - 09 novembre 2012

«Lei quando comincia a rappresentare i tarantini? Quando alzerà la voce unendosi all'urlo di questa città? Cosa aspetta a ribellarsi visto il trattamento che il governo sta riservando a lei e ai suoi concittadini?». È quanto scrive Cataldo Ranieri, operaio Ilva e leader del Comitato di «Cittadini e lavoratori liberi e pensanti», in una lettera aperta al sindaco di Taranto Ippazio Stefano, attraverso la quale pone l'accento sulle conseguenze provocate dall'inquinamento del Siderurgico.

Il Sindaco Stefàno e Emilio Riva

Nella lettera Ranieri fa riferimento anche al ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, che ha parlato di sospetto inquinamento della catena alimentare. «Il nostro caro ministro - osserva l'operaio - si sbaglia o dice il vero? Ne deriva che, a causa del sospetto di un uomo di Stato che non dovrebbe mai usare il condizionale, i prodotti della nostra terra non hanno più mercato ed il dubbio di ogni cittadino è quello di comprare cibo contaminato. Abbiamo perso gran parte della pastorizia e la mitilicoltura è rovinata, ora roviniamo anche l'agricoltura e i prodotti alimentari». «Lei, quale massima autorità sanitaria del territorio, dovrebbe - aggiunge Ranieri rivolgendosi al sindaco - come minimo pretendere chiarimenti a Roma rispetto alle parole espresse dal ministro». Secondo Ranieri, la città di Taranto paga l'incapacità «della politica nostrana, avvelenata come le fabbriche che ci danno pane e sofferenze. Mentre tutto intorno - conclude - fallisce ogni cosa sana, muore anche la nostra fiducia in chi dovrebbe rappresentarci».

Articoli correlati

  • GAIA - Dialoghi col Sindaco di Riace: intervista a Mimmo Lucano
    Pace
    Gaia - Ecoistituto del Veneto Alex Langer presenta

    GAIA - Dialoghi col Sindaco di Riace: intervista a Mimmo Lucano

    Estratto dell'intervista a Mimmo Lucano che sarà parte del nuovo Libro Mimesis Edizioni "Riace, Musica per l'Umanità" in tutte le librerie dal primo ottobre 2019
    10 giugno 2019 - Laura Tussi
  • In ricordo di Alessandro Leogrande
    Cultura

    In ricordo di Alessandro Leogrande

    Il giornalista e scrittore è stato ricordato a Roma a un anno dalla sua prematura scomparsa
    6 dicembre 2018 - Lidia Giannotti
  • Anche gli operai dell'Ilva devono venire alla marcia del 25 febbraio!
    Taranto Sociale
    "Giustizia per Taranto: bonifiche, risarcimenti per la città e la provincia di Taranto, chiusura delle fonti inquinanti e riconversione."

    Anche gli operai dell'Ilva devono venire alla marcia del 25 febbraio!

    Andiamo incontro ad un periodo difficile ed è inutile manifestare separati, gli abitanti di Taranto per la salute da una parte e gli operai dall'altra contro i tagli che sembrano ormai una certezza.
    Chiediamo tutti insieme che si facciano le bonifiche e che gli operai siano reimpiegati in questo settore, dopo la formazione necessaria.
    Altrimenti i lavori non saranno fatti oppure saranno appaltati a ditte del nord.
    11 febbraio 2017 - Fulvia Gravame
  • Manifestazione "Giustizia per Taranto"
    Taranto Sociale
    Il 25 febbraio Taranto scenderà in piazza di nuovo

    Manifestazione "Giustizia per Taranto"

    Prossimi appuntamenti:
    Assemblea pubblica / Riunione organizzativa: giovedì 16 febbraio, ore 19.00, presso Associazione Contro le barriere, Taranto, Via Cugini n. 40;
    Conferenza stampa: sabato 18 febbraio, ore 10,30, presso Associazione ABFO, Via Lago di Montepulciano n.1.
    16 febbraio 2017
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)