Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Riunione preparatoria

Manifestazione ambiente/salute/lavoro

Mercoledì 21 Novembre 2012 assemblea ore 18.30 Circolo Sportivo Magna Grecia
20 novembre 2012
Gruppo promotore ( Aldo Battista Massimo Battista Giovanni Carbotti Giuseppe D'Aloia Giuseppe Interno' Alessandro Marescotti Ezia Mitolo Cataldo Ranieri Virginia Rondinelli Antonio Ruggiero)

Mercoledì 21 novembre 2012 si terra' una assemblea pubblica per organizzare insieme - cittadini e lavoratori -  la prossima manifestazione unitaria per un futuro pulito a Taranto.


L'incontro si terra' al Circolo sportivo Magna Grecia in via Zara a Taranto.   Fiaccolata 05-10-2012

Articoli correlati

  • Soldi dei risparmiatori postali a rischio se usati per proseguire la produzione dell'ILVA
    Ecologia
    L'ILVA non garantisce "adeguate prospettive di redditività" come lo Statuto CDP richiede

    Soldi dei risparmiatori postali a rischio se usati per proseguire la produzione dell'ILVA

    Il ministro Patuanelli (M5S) ha dichiarato che l'ingresso dello Stato nella ex Ilva con CDP (Cassa Depositi e Prestiti) è considerato "quasi inevitabile". La Cassa Depositi e Prestiti raccoglie i risparmi di milioni di italiani. E il suo Statuto non consente l'operazione di Patuanelli
    6 giugno 2020 - Alessandro Marescotti
  • Salvare l'ILVA toglierebbe posti di lavoro e rinvierebbe solo di qualche mese la sua fine
    Ecologia
    Un intervento statale di salvataggio brucerebbe risorse importanti per rilanciare l'occupazione

    Salvare l'ILVA toglierebbe posti di lavoro e rinvierebbe solo di qualche mese la sua fine

    Un governo disposto a nazionalizzare e a pagare 100 milioni di euro di perdite mensili pur di salvare l'ILVA, di fatto toglierebbe posti di lavoro, non li salverebbe. Infatti con 100 milioni di euro si darebbe un reddito a molte più persone di quante sono occupate in questa azienda decotta
    6 giugno 2020 - Alessandro Marescotti
  • Perché ArcelorMittal va via
    Ecologia
    Intervista di Radio Radicale ad Alessandro Marescotti

    Perché ArcelorMittal va via

    ArcelorMittal sta perdendo circa cento milioni di euro al mese e per questo va via da Taranto, portando però con se il portafoglio clienti di quella che è stata la più grande acciaieria d'Europa.
    4 giugno 2020 - Maurizio Bolognetti
  • Tensione a Taranto, CGIL: "Quest’azienda ci prende per i fondelli"
    Taranto Sociale
    Alla vigilia della presentazione del nuovo piano industriale

    Tensione a Taranto, CGIL: "Quest’azienda ci prende per i fondelli"

    La UILM: “I segnali che arrivano da ArcelorMittal restano fortemente negativi e io ribadisco quanto ho già detto mesi fa: basta, discorso chiuso, ArcelorMittal va accompagnata alla porta”.
    4 giugno 2020 - AGI
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)