Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

L'attacco all'Ilva

«Sequestrare i patrimoni dei Riva» Bonelli: bonifica vera e no tax area

l presidente nazionale dei Verdi: «A Taranto
è stato commesso un crimine contro i cittadini»
28 gennaio 2013
Redazione online
Fonte: Corriere del Mezzogiorno - 26 gennaio 2013

«Qui a Taranto è stato commesso un crimine contro i cittadini, un crimine contro l'umanità. Ci vorrebbe una sorta di Norimberga, un tribunale contro i crimini ambientali. E soprattutto necessario avviare le bonifiche e sequestrare i patrimoni dei Riva, a partire dalla quota azionaria di Alitalia, e aprire una nuova stagione di conversione industriale». Lo ha detto a Taranto il presidente nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli, commentando le ultime vicende dell'Ilva e la legge che consente all'azienda di continuare la produzione nonostante i sequestri giudiziari. «Questo governo - ha aggiunto - ha violato la Costituzione ben 17 volte con il decreto e non un euro è stato speso per le bonifiche. Nell'agosto dello scorso anno 119 milioni di euro erano stati promessi, ma nemmeno un euro è stato utilizzato. Sono solo impegnati a garantire una produzione che sino ad oggi ha determinato inquinamento e diossina, come dimostrato dai problemi della scuola Deledda del rione "Tamburi" di Taranto». Angelo Bonelli

LE MOSSE - Secondo Bonelli, è necessario subito avviare le bonifiche e sequestrare i patrimoni: «Voglio dire a Clini che esiste non il piano B, A o C. Esiste un piano necessario che è quello adottato in altri Paesi d'Europa che si chiama conversione, utilizzando le risorse di chi ha inquinato, come quelle dei Riva, per le bonifiche. Ci sono circa 200 imprese potenzialmente interessate a investire sul territorio. Evidentemente il governo non è interessato a cercare alternative. Noi avremmo commissionato uno studio da parte di economisti che ci potrebbero indicare la strada da intraprendere, ad esempio dichiarando il territorio "No tax" e fornendo incentivi statali

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)