Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Ambiente e veleni

Ilva, fumi dall'altoforno: paura a Taranto

Scattate le procedure di sicurezza che hanno provocato le emissioni. Numerose telefonate ai vigili del fuoco. L'azienda ha chiesto l'intervento dell'Arpa. I tecnici dell'agenzia regionale già al lavoro
17 febbraio 2013
Mario Diliberto
Fonte: Repubblica di Bari - 16 febbraio 2013

Fumi dal grande altoforno numero cinque e all'Ilva scatta l'allarme. Alla base delle emissioni definite anomale problemi tecnici sull'impianto, tra quelli sequestrati nel luglio scorso dalla procura perché ritenuti fonte dell'inquinamento killer su Taranto. 

Le problematiche tecniche hanno fatto scattare la procedura di sicurezza con l'apertura di alcune valvole sulla testa dell'Afo 5. Di qui la fuoriuscita di fumi che è stata notata anche all'esterno. Numerose le telefonate ai vigili del fuoco, mentre la stessa azienda ha richiesto l'intervento degli esperti dell'Arpa. Al momento i funzionari dell'agenzia regionale sono al lavoro nello stabilimento per verificare la consistenza e la pericolosità delle emissioni. Altoforno Ilva

Dopo i primi accertamenti l'Ilva ha diffuso una nota per chiarire le cause dell'icnidente: "E' stato "un problema tecnico di natura elettro-strumentale" a causare questa mattina la fuoriuscita di fumi dalla bocca dell'altoforno 5 dell'Ilva; in ogni caso non c'è stata "nessuna conseguenza per le persone e gli impianti e non si registrano emissioni di sostanze pericolose". La fuoriuscita, spiega l'azienda, è durata meno di un minuto ed è stata determinata "dall'improvviso blocco di una turbinaconseguentemente all'apertura di un interruttore ausiliario di un quadro elettrico". L'anomalia, prosegue la nota dell'Ilva, è stata "tempestivamente registrata". Di conseguenza "gli operatori di sala hanno immediatamente provveduto a diminuire la portata del vento caldo di altoforno con conseguente immediata diminuzione della pressione del gas di bocca e chiusura manuale delle stesse valvole di sicurezza". L'Ilva conferma infine che dell'episodio, secondo le procedure abituali, è stata informata la direzione provinciale di Taranto dell'Arpa.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)