Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Comunicato stampa

Piombo nei bambini: la Regione Puglia sbaglia ad avanzare dubbi

laboratorio Arpa di Taranto, che pure produce dati sui metalli pesanti, è accreditato per le analisi del piombo?
9 aprile 2013
Alessandro Marescotti, Fabio Matacchiera (Presidente Peacelink, Presidente Fondo Antidiossina Onlus)

Prendiamo atto con soddisfazione che la Regione Puglia finalmente si muove. Da tempo aveva promesso le analisi sul piombo nel sangue dei bambini senza, tuttavia, farle. La Regione decide solo ora di agire sull'urgenza della nostra pressione esterna, così come è accaduto in passato per la vicenda diossina.

In merito ai dubbi sull'attendibilità delle analisi, sbaglia la Regione Puglia ad avanzare perplessità circa l'attendibilità dei dati. Uno dei disegni dei bambini di Taranto
Piuttosto chiediamo alla Regione Puglia se il laboratorio Arpa di Taranto è o no accreditato per le analisi del piombo.
Più specificamente, chiediamo se la determinazione della presenza di piombo nei campioni di aria ambiente, emissioni convogliate, acque, suolo, rifiuti e sedimenti prelevati a Taranto, è effettuata a Taranto da un laboratorio accreditato ACCREDIA per l'analisi del piombo.
Ci risulta infatti infatti dal sito www.accredia.it che il laboratorio Arpa di Bari è accreditato per le analisi del piombo negli alimenti e quello di Brindisi per il piombo nelle acque. E il laboratorio Arpa di Taranto, che pure produce dati sui metalli pesanti, è accreditato per le analisi del piombo?
Siamo veramente desiderisi di saperlo. 

 

Articoli correlati

  • Onore a quell'operaio ILVA che ha parlato
    Ecologia
    Come le polveri degli elettrofiltri MEEP, contenenti piombo e diossina, fecero il giro dell'Italia

    Onore a quell'operaio ILVA che ha parlato

    Ci raccontò che quelle "polveri velenose" erano state vendute e poi mescolate - da una società con tanto di partita IVA - a interiora di animali e raspi d'uva. Trasformate in palline, venivano poi rivendute come fertilizzante in tutt'Italia.
    1 giugno 2020 - Alessandro Marescotti
  • “Ilva ha venduto le polveri velenose come concimi”
    Ecologia
    Le polveri degli elettrofiltri

    “Ilva ha venduto le polveri velenose come concimi”

    Le indagini della Finanza: fatture per la vendita dei rifiuti trattenuti dai filtri ad aziende che producono fertilizzanti
    Francesco Casula e Antonio Massari
  • PeaceLink
    Si è formato sui testi di Marx ma ha poi approfondito la nonviolenza di Gandhi

    Alessandro Marescotti, una vita per l’ambiente

    Da anni è impegnato nella battaglia di informazione e denuncia del disastro sanitario e ambientale di Taranto e della sua provincia. Un impegno iniziato quando per la prima volta scoprì che l’acciaieria Ilva emetteva diossina
    Gino Martina
  • ArcelorMittal inquina con cianuro e ammoniaca un fiume americano, moria di pesci
    Ecologia
    Nello stato dell'Indiana prese misure precauzionali a tutela della salute pubblica.

    ArcelorMittal inquina con cianuro e ammoniaca un fiume americano, moria di pesci

    Perdite dall'altoforno, ammesse dalla multinazionale. Lo stabilimento è stato già al centro di attenzioni per le emissioni di piombo e cadmio. ArcelorMittal ha dichiarato di avere "programmi robusti" per conformarsi agli standard di sicurezza e che sta lavorando per risolvere i problemi
    27 agosto 2019 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)