Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Un forte odore di gas questa mattina si avverte distintamente in diversi quartieri della città di Taranto. Decine le segnalazioni

Taranto, bruciori agli occhi e alla gola allertata l'Arpa: controlli su gas Eni

Il problema, come accaduto lo scorso mese, sarebbe da addebitare all'H2S (idrogeno solforato)
17 giugno 2013
Fonte: Corriere del Mezzogiorno - 17 giugno 2013

 TARANTO - Un forte odore di gas questa mattina si avverte distintamente in diversi quartieri della città di Taranto. Decine le segnalazioni ai centralini dei vigili del fuoco e del locale distaccamento dell'Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale).

 

Molti cittadini hanno lamentato anche irritazioni agli occhi e bruciori alla gola. I tecnici dell'Arpa sono al lavoro per capire se, come accaduto in altre circostanze nelle scorse settimane, possa trattarsi di odori legati alla diffusione nell'aria di acido solfidrico proveniente dalla Raffineria Eni. Fiamme all'Eni

 

Le stazioni di monitoraggio della qualità dell'ariadell'Arpa, a quanto si apprende, non avrebbero registrato criticità per inquinanti come diossido di azoto, anidride solforosa e monossido di carbonio in relazione al forte odore di gas avvertito stamani in gran parte di Taranto. Il problema, come accaduto lo scorso mese, sarebbe da addebitare all'H2S (idrogeno solforato), ma bisognerà attendere l'acquisizione dei dati al minuto registrati dalle centraline all'interno del perimetro della Raffineria Eni per comprendere l'origine e la natura delle emissioni. La nuova relazione tecnica sulle sostanze odorigene dovrebbe essere pubblicata dall'Arpa tra un paio di settimane

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)