Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Il Comune fornirà a breve la mappa dei decessi in real time

C'è attesa per i dati di mortalità a Taranto aggiornati al 31 dicembre 2018

Oggi i consiglieri comunali Massimo Battista e Vincenzo Fornaro avevano depositato una interrogazione al Sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, per l'istituzione di un Osservatorio mortalità disaggregato per quartieri
14 marzo 2019
Redazione PeaceLink

Municipio di Taranto

La richiesta dei consiglieri comunali depositata questa mattina aveva l'obiettivo di verificare se vi è una relazione con la vicinanza all'area industriale.

A distanza di poche ore il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, ha annunciato che il Comune fornirà a breve l'Osservatorio mortalità con la mappa dei decessi in real time.

Questa è l'interrogazione dei consiglieri comunali Massimo Battista e Vincenzo Fornaro.

AL SINDACO RINALDO MELUCCI

E P.C. AL SEGRETARIO GENERALE

 

OGGETTO: OSSERVATORIO MORTALITA'

 

Premesso che

  • l'Amministrazione comunale aveva assunto l'impegno di avviare l'Osservatorio Mortalità
  • il Sindaco è responsabile della salute pubblica e può avviare indagini sullo stato di salute della popolazione
  • il Comune dispone dei dati di mortalità tramite l'anagrafe e lo stato civile, ossia di tutti i dati necessari per realizzare l'Osservatorio Mortalità di cui sopra
  • il Comune dispone di un ufficio statistica con personale qualificato e che l'istituzione dell'Osservatorio Mortalità avverrebbe a costo zero per il Comune
  • con i dati 2010-2017 è già stato elaborato uno studio scientifico da sei ricercatori (con prima firma del dott. Valerio Gennaro, presentato all'Associazione Italiana di Epidemiologia) sulla mortalità a Taranto che evidenzia un eccesso di mortalità nei quartieri più vicini all'area industriale

tanto premesso

si chiede se il Sindaco intende incaricare l'ufficio di statistica del Comune di Taranto al fine di esaminare lo studio scientifico di cui sopra e di aggiornarlo – mediante i dati di mortalità istantanea del 2018 - al fine di verificare se esiste ad oggi un eccesso di mortalità nei quartieri vicini all'area industriale.

La richiesta dell'Osservatorio Mortalità era stata avanzata anche da PeaceLink negli scorsi giorni.

Articoli correlati

  • Avevamo ragione: "rischio non accettabile" con l'attuale ILVA di ArcelorMittal
    Editoriale
    Pubblicata la VIIAS (Valutazione Integrata di Impatto Ambientale e Sanitario)

    Avevamo ragione: "rischio non accettabile" con l'attuale ILVA di ArcelorMittal

    Rischio inaccettabile anche con una produzione di 4,7 milioni di tonnellate di acciaio all'anno. I ricercatori su "Epidemiologia & Prevenzione" mettono nero su bianco una valutazione predittiva dei danni alla salute delle emissioni siderurgiche attuali
    23 ottobre 2019 - Alessandro Marescotti
  • Relazione di PeaceLink al Ministro Fioramonti
    Ecologia
    Incontro a Taranto

    Relazione di PeaceLink al Ministro Fioramonti

    La copertura dei parchi minerali non ha abbattuto le polveri sottili. I dati sono frutto di una dettagliata analisi degli ultimi due anni. Intanto nei quartieri più vicini all'area industriale (Tamburi, Paolo VI, Borgo) continua a registrarsi un eccesso di mortalità: 55 uomini e 21 donne.
    20 ottobre 2019 - Associazione PeaceLink
  • Peacelink, insufficiente coprire parchi minerali 
    Taranto Sociale
    L'incontro si svolgerà nel plesso Falcone dell’istituto Pirandello nel rione Paolo VI di Taranto

    Peacelink, insufficiente coprire parchi minerali 

    “L’avvio della copertura dei parchi minerali non ha avuto l’effetto sperato sulla riduzione delle polveri sottili”. Lo dice su ArcelorMittal di Taranto l’associazione Peacelink in un documento che consegnerà stamattina al ministro della Pubblica istruzione Lorenzo Fioramonti
    21 ottobre 2019 - Agenzia stampa AGI
  • Troppi decessi in nove anni nelle zone vicine all'industria
    Taranto Sociale
    Taranto, l'analisi dei dati presentata da PeaceLink

    Troppi decessi in nove anni nelle zone vicine all'industria

    Nei quartieri Tamburi, Paolo VI e Borgo dal 2010 al 2012 la media annua è 82 morti in più, dal 2013 al 2015 l'eccesso di mortalità scende a 74 per poi risalire a quota 78 nel triennio 2016-2018
    Paola Casella
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)