Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Impatto ambientale ex Ilva è fondato su solide basi

La Regione Puglia replica alla dichiarazione del ministro Costa sulla revisione dell'AIA Ilva

La dirigente Barbara Valenzano scrive al ministro: «Questione tecnica. È il Governo ad essere inadempiente» e chiede una risposta formale sulla richiesta di riaprire l'Autorizzazione Integrata Ambientale.
28 marzo 2019
Fulvia Gravame
Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno - 28 marzo 2019

La dr.ssa Barbara Valenzano ha chiarito un punto fondamentale:
"Il piano regionale di qualità dell'aria è pienamente cogente. Wind Day, vento dall'ILVA sul quartiere Tamburi, foto scattata in data 13/2/2019


Il ministero dell'ambiente aveva l'obbligo di elaborare, entro il 30 settembre scorso, il Programma nazionale di controllo dell'inquinamento atmosferico. 
Tale strumento si configura quale elemento fondamentale in quanto lo stabilimento siderurgico ex Ilva Taranto è da considerarsi una delle sorgenti più significative a livello nazionale degli inquinanti"

Cliccare qui per visualizzare l'intero documento inviato dalla Regione Puglia al Ministro Costa.

Rassegna stampa sulla richiesta di riapertura dell'AIA ex ILVA Taranto della Regione Puglia

ANSA 8 marzo 2019

Ex Ilva: Emiliano a governo,rivedere Aia

'E contestuale riduzione al 50% livelli produzione autorizzati'

http://www.ansa.it/puglia/notizie/2019/03/08/ex-ilva-emiliano-a-governorivedere-aia_8d686959-0765-4d2c-a8eb-b83f36b27991.html

Sole 24 ore 26 marzo 2019

Ex Ilva, il ministro Costa: disposti a rivedere Aia dopo le analisi della Regione

https://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2019-03-26/ex-ilva-ministro-costa-disposti-rivedere-aia-le-analisi-regione-165200.shtml?uuid=ABRHH8hB

Gazzetta del Mezzogiorno 28 marzo 2019

Impatto ambientale ex Ilva, la Regione attacca il ministro Costa

https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/taranto/1125614/impatto-ambientale-ex-ilva-la-regione-attacca-il-ministro-costa.html?fbclid=IwAR2_klvJZVVebsGT5wOmBypJGT9_kKfcChX1j61Ia6M1gImyaTbQDcwP4X4 

Articoli correlati

  • Dopo il 15 marzo... per salvare il clima!
    Consumo Critico
    Una scintilla è accesa e sta infiammando le coscienze

    Dopo il 15 marzo... per salvare il clima!

    Alcune azioni immediate da compiere, in Italia e non solo per abbattere le emissioni. E una proposta ai giovani e alle scuole
    19 marzo 2019 - Linda Maggiori
  • Un pianeta pulito per tutti
    Ecodidattica
    L'urgenza di contrastare il cambiamento climatico

    Un pianeta pulito per tutti

    La Commissione Europea il 28 novembre 2018 ha diffuso la sua "visione strategica europea a lungo termine" per un'economia moderna e "climaticamente neutra"
    Alessandro Marescotti
  • Appello alla mobilitazione
    Ecologia
    Contro i cambiamenti climatici

    Appello alla mobilitazione

    Prendiamoci in mano i destini della Terra e obblighiamo i governi a seguirci, così si apre l'appello di sostegno ai giovani, partito da Massimo Scalia (CIRPS e CNESA2030 Unesco) – e indirizzato al governo. 
    1 marzo 2019 - Linda Maggiori
  • Clima e Fridays for future. Proteggere il Pianeta e farlo per tutti
    Ecologia
    Rispettare gli impegni di Parigi 2015

    Clima e Fridays for future. Proteggere il Pianeta e farlo per tutti

    Un compito grande ma è quello che la Storia ha messo sulla strada dei più giovani della Terra
    17 marzo 2019 - Lidia Giannotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.19 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)