Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

"Cade un carroponte", lo denuncia il sindacato Usb

"Ennesimo incidente all'ILVA"

"Nei primi cinque mesi di gestione Arcelor Mittal - dichiara il coordinatore Usb Taranto, Francesco Rizzo - si sono verificati una serie di incidenti strutturali che si potevano evitare e che non hanno avuto conseguenze gravi con coinvolgimento dei lavoratori solo per pura fortuna e casualità"
16 maggio 2019
Redazione PeaceLink

ArcelorMittal gestisce ILVA dal 1° novembre 2018

(AGI) - Taranto, 16 mag. - "Ennesimo grave incidente nel reparto PLA2", Produzione lamiere 2 dello stabilimento ex Ilva, ora Arcelor Mittal, di Taranto. Lo rende noto il sindacato Usb che denuncia "la caduta di un carroponte" e mette in cantiere la proclamazione nelle prossime ore di uno sciopero per la sicurezza del lavoro nell'acciaieria. Non ci sono stati però feriti, né conseguenze per i lavoratori.

"Nei primi cinque mesi di gestione Arcelor Mittal - dichiara il coordinatore provinciale Usb Taranto, Francesco Rizzo - si sono verificati una serie di incidenti strutturali che si potevano evitare e che non hanno avuto conseguenze gravi con coinvolgimento dei lavoratori solo per pura fortuna e casualità. Tutti gli incidenti - aggiunge - sono attribuibili alla mancanza di manutenzione ordinaria. Anche stavolta siamo vivi. Arcelor Mittal passi dalle parole ai fatti immediatamente prima che qualcuno muoia ammazzato da questi impianti. Tra poche ore - conclude Rizzo - proclameremo una giornata di sciopero per il rispetto della salute e della sicurezza nella fabbrica".

Per il sindacato, infine, "questi incidenti accadono anche perché si svolgono operazioni con una richiesta ben oltre il limite di portata dei carroponti e quindi non previsti dalle loro schede tecniche". (AGI)

Articoli correlati

  • "Onorevole, lei è favorevole al fermo degli attuali impianti ILVA fuori norma e pericolosi?"
    Taranto Sociale
    Bambini ILVA, l'Offensiva della Tenerezza

    "Onorevole, lei è favorevole al fermo degli attuali impianti ILVA fuori norma e pericolosi?"

    Gli attuali impianti ILVA comportano un rischio sanitario inaccettabile anche ai ridotti livelli produttivi del 2019. Lo certifica la VIIAS. Questa è la lettera per i parlamentari. Con alcune modifiche può essere inviata ai consiglieri comunali, provinciali e regionali e anche ai decisori politici.
    13 dicembre 2019
  • Offensiva della tenerezza
    Taranto Sociale
    Conferenza stampa domani a Taranto per i bambini ILVA

    Offensiva della tenerezza

    La campagna si basa sull'invio ai politici di disegni e foto dei bambini, affinché la loro tenerezza faccia la differenza in questa vicenda spesso presentata solo in termini economici, senza alcun riferimento ai valori essenziali della vita e della salute.
    12 dicembre 2019 - Alessandro Marescotti
  • "Offensiva della tenerezza", venerdì 13 dicembre conferenza stampa
    Taranto Sociale
    Ore 11.30 presso la libreria Mandese in viale Liguria 80 a Taranto

    "Offensiva della tenerezza", venerdì 13 dicembre conferenza stampa

    Campagna di pressione sui parlamentari italiani perché prendano a cuore il futuro e la salute dei bambini di Taranto. Verrà presentata la lettera che ogni cittadino potrà inviare per posta o per email ai parlamentari, anche personalizzandola con i disegni e le foto dei propri bambini
    9 dicembre 2019 - Alessandro Marescotti
  • Quanti F-35 tagliare per salvare gli operai ILVA? 
    Disarmo
    La classe operaia - alleata con cittadini, ecologisti e pacifisti - potrebbe bloccare il riarmo

    Quanti F-35 tagliare per salvare gli operai ILVA? 

    I nove miliardi per salvare Taranto sono stati appena dirottati sull'acquisto dei nuovi F-35. Ma le campagne di riconversione delle spese militari in spese di pace non hanno mai incluso l’ILVA nelle proposte di riconversione.
    5 dicembre 2019 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.29 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)